Come arredare la parete dietro al divano per renderla speciale!

Un bel divano, un tavolino e la tv sullo sfondo. Questi soli elementi basterebbero a tante persone per avere un soggiorno in cui passare la maggior parte del tempo libero. Ma per creare uno spazio rilassante e confortevole non bisogna tralasciare alcun dettaglio. Ogni singolo elemento contribuisce a creare un ambiente unico. Ecco quindi che anche arredare la parete dietro il divano diventa focale.

Si può infatti decidere di decorare con dei quadri, delle piante o anche degli specchi. Altrimenti, se abbiamo lo spazio, si può inserire una bella libreria dove riporre tutti i nostri ricordi. Insomma, i modi per personalizzare questa parete sono davvero tanti, ma su questo post abbiamo inserito soltanto le idee più carine di Pinterest.

Se vuoi personalizzare la parete del tuo soggiorno, non esitare a lasciarci un commento. Se sei un amante delle cose fatte su misura, contattaci e insieme cercheremo di realizzare il tuo sogno!

Parete con libreria

Tra i metodi più classici per abbellire la parete dietro al divano c’è sicuramente la libreria. Se le dimensioni della stanza lo consentono, si può addirittura pensare di riempire l’intera facciata con i libri.

Altrimenti, si può optare per delle librerie sospese o dallo stile minimal. L’alternanza di pieni e vuoti crea dei dinamismi che possono essere davvero suggestivi se regolati sapientemente. Davvero molto versatile, perfetto per dar voce a stili personali fuori dagli schemi.

Parete con mensole

Se si ha un soggiorno molto piccolo, ma comunque si vuole approfittare della parete per riporre i vari oggetti, è meglio ricorrere a delle mensole. Ovviamente non bisogna sovraccaricarle queste mensole, pochi elementi ma rappresentativi possono risultare più efficaci di mille oggetti sparsi ovunque.

Parete boho chic

Le piante sono fantastiche per arredare qualsiasi tipo di interno. Inserendole su delle mensole si riescono a ottenere dei veri e propri quadri naturalistici che non fanno bene solo all’aria, ma anche allo spirito!

Parete con quadri

I quadri sono l’altro grande classico usato per decorare la parete dietro al divano. Quadro singolo, doppio, multiplo, l’importante è che il tutto si armonizzi con il resto dell’ambiente. È importante giocare tono su tono, scegliendo con cura i colori per non avere dei clamorosi effetti kitsch.

Parete con boiserie, quadri e punti luce

Se ami lo stile classico moderno, allora devi assolutamente abbellire la tua parete con le intramontabili boiserie. Le boiserie sono estremamente versatili, basti pensare che si inseriscono perfettamente sia nello stile barocco che nello stile contemporaneo. Si può giocare con i punti luce laterali e simmetrici. Oppure si possono inserire dei sistemi di quadri o degli specchi per ingrandire lo spazio.

Per rimanere nel classico contemporaneo è però importantissimo equilibrare le proporzioni dei vari elementi che si vanno ad aggiungere. Nel dubbio, vale sempre la regola d’oro: less is more.

Parete con specchi

Gli specchi sono perfetti per ingrandire o illuminare un soggiorno particolarmente scuro o piccolo. Negli spazi più piccoli è meglio optare per degli specchi con dimensioni moderate. Gli specchi devono servire giusto per creare l’illusione di uno spazio più esteso ed accentuare la luce.

Nelle stanze che invece hanno dei volumi maggiori, si può anche pensare di inserire una serie di specchi per comporre ed arricchire l’intera parete. Lo spazio complessivo risulterà estremamente luminoso e spazioso e anche l’effetto scenografico sarà garantito.

Parete con carta da parati

La carta da parati è stata molto in voga negli anni ’70, e proprio per questo motivo molto denigrata nei tempi più moderni.

Tuttavia, oggi ritorna con tutto il suo rinnovato splendore. Infatti, molti interior designer hanno ricominciato ad abbellire gli interni utilizzando proprio la carta da parati. Viene molto spesso usata per dare l’accento ad un unica parete. La carta da parati diventa quindi perfetta per arredare la parete dietro al divano, nell’ottica di un design che si armonizza con il resto della stanza.

Se queste idee ti sono servite per ispirarti e rinnovare la parete del tuo soggiorno, ti auguriamo un buon lavoro! Se invece hai ancora dei dubbi su come abbinare colori, arredamento e tessuti, lasciaci un commento qui sotto e cercheremo di consigliarti al meglio!;)

Lascia un commento